La guida per creare uno Yarny tutto vostro

Una delle cose più divertenti e inaspettate che sono successe, subito dopo la presentazione di Unravel al mondo, è l’amore dimostrato nei confronti di Yarny. Tutti voi avete trasmesso il vostro entusiasmo in mille modi diversi: con belle parole e fan art. Non ci saremmo mai aspettati niente del genere e siamo rimasti davvero senza parole.

 

 

Molti ci hanno chiesto informazioni sul pupazzetto di Yarny e avevo promesso di creare una guida per mostrarvi come sono riuscito a realizzare lo Yarny originale. Eccola qui. È un po’ lunga, ma volevo essere sicuro di fornire più dettagli possibili. Speriamo che continuerete a inviarci gli Yarny che realizzerete su Twitter a @Unravel_Game.

Procurarsi tutto l’occorrente

Make-Your-Own-Yarny-Guide-1

 

Prima di iniziare è necessario procurarsi tutto l’occorrente per creare uno Yarny. Ecco le cose che vi serviranno:

  • Un gomitolo rosso, ovviamente. Meglio se lungo e morbido.
  • Un gomitolo bianco per gli occhi.
  • Un filo di ferro per lo scheletro. Lo scheletro dello Yarny originale è stato costruito con il filo di ferro ricavato dall’ancora di una nave. È stato piuttosto difficile lavorarci (e anche complicato da modellare), perciò ho poi creato un altro Yarny usando un filo di ferro di migliore qualità. Il filo più adatto è quello metallico per armatura. Serve per creare modellini ed è talmente flessibile che è possibile manipolarlo a mani nude, e può essere piegato migliaia di volte senza che si rompa. È possibile ordinarlo online, oppure si può acquistare in un negozio di ferramenta.
  • Le pinze non sono strettamente necessarie quando si dispone di un buon filo per armatura, ma possono sempre far comodo.
  • Anche le forbici possono essere utili.
  • Una graffetta è perfetta per fissare le estremità del filo. Io ho usato un filo di ferro per realizzare lo Yarny originale, quindi anche quella è un'opzione.

Disporre di un buon modello di riferimento

Make-Your-Own-Yarny-Guide-2

 

È importante avere un qualche modello di riferimento. Io ho usato il mio Yarny originale come sagoma, ma è anche possibile fare uno schizzo o stampare un disegno. Lo Yarny originale è alto 22 cm (un po' più di 8 pollici e mezzo).

Trovare un luogo adatto

Make-Your-Own-Yarny-Guide-3

 

Ora che avete tutto l’occorrente, dovete trovare un posto in cui poter lavorare. Ognuno di noi sa di cos’ha bisogno per lavorare al meglio. Io, per esempio, scelgo sempre di stare in mezzo alla natura. Mi trovavo nei boschi quando ho creato il mio primo Yarny, quindi ho pensato di fare lo stesso per realizzare questa guida. Ho seguito il fiume che scorre accanto al nostro ufficio di Coldwood, finché ho trovato una superficie piatta e comoda (una roccia, nel mio caso).

Adesso siete pronti per cominciare!

Fase 1: iniziate dallo scheletro di ferro

Make-Your-Own-Yarny-Guide-4
Make-Your-Own-Yarny-Guide-5

 

La prima parte da costruire è lo scheletro di ferro. Esistono vari modi per farlo, ma io ho realizzato tre parti separatamente: prima le gambe e il corpo, poi le braccia e infine la testa. Iniziate dalle gambe/corpo. Tagliate un pezzo di filo metallico per armatura, abbastanza lungo da andare da un piede all’altro e tornare indietro, e piegatelo fino ad ottenere la forma desiderata. Fate dei piccoli anellini per i piedi. Attorcigliate il filo per rendere lo scheletro più resistente: è per questo motivo che dev’essere doppiamente lungo. Se il filo metallico è di buona qualità, sarà abbastanza semplice attorcigliarlo anche senza pinze.

Fase 2: creare le braccia

Make-Your-Own-Yarny-Guide-6
Make-Your-Own-Yarny-Guide-7
Make-Your-Own-Yarny-Guide-8
Make-Your-Own-Yarny-Guide-9

 

Create le braccia esattamente nello stesso modo in cui avete precedentemente creato lo scheletro. Calcolate una doppia lunghezza del filo, fate dei piccoli anellini per le mani e attorcigliate il filo per renderlo più resistente. Per attaccare le braccia al corpo, basterà attorcigliarle con dell'altro filo di ferro. È molto più facile attorcigliare il filo metallico quando è piuttosto lungo. Potrete sempre tagliare le estremità di troppo in un secondo momento.

Fase 3: costruire la testa

Make-Your-Own-Yarny-Guide-10
Make-Your-Own-Yarny-Guide-11

 

Per creare la testa, prendete un altro po’ di filo di ferro. La testa dovrebbe essere proporzionata alla silhouette che avete in mente, ma non fatela troppo grande. Diventerà più grande quando la ricoprirete con il filo del gomitolo. È meglio fare le punte delle orecchie grandi e leggermente lunghe, altrimenti non si vedranno. Le estremità del filo metallico della testa devono essere piuttosto lunghe, così potrete attorcigliarle intorno al corpo per attaccare la testa.

Fase 4: dare stabilità al corpo

Make-Your-Own-Yarny-Guide-12

 

Prendete un altro pezzo di filo di ferro da usare per stabilizzare il corpo: altrimenti il vostro Yarny sarà troppo tozzo e poco slanciato. Potete attorcigliare più filo intorno ai fianchi rispetto a quello che ho fatto io, così sarà più facile posizionare le gambe.

Fase 5: dare stabilità alla testa

Make-Your-Own-Yarny-Guide-13

 

Ripetete lo stesso procedimento per dare stabilità anche alla testa. Usate il filo di ferro per modellare la testa e rendere il processo di attorcigliamento molto più facile.

Fase 6: ricoprire le gambe con il gomitolo

Make-Your-Own-Yarny-Guide-14
Make-Your-Own-Yarny-Guide-15
Make-Your-Own-Yarny-Guide-16

 

Lo scheletro è pronto, ora bisogna iniziare a ricoprire tutto con il filo del gomitolo! Iniziate dal basso. Per fissarlo basterà passare il filo del gomitolo più volte attorno al modellino. Le dita dei piedi dello scheletro di ferro sono un po’ difficili da avvolgere, ma c’è un buon metodo per farlo. Mettete un pezzo di filo di gomitolo sopra il filo metallico, tenetelo fermo e poi avvolgete il filo di gomitolo attorno per fissarlo. Se qualcosa va storto, rimuovete il filo del gomitolo e rifate tutto da capo. Modellate le gambe avvolgendo ancora più filo del gomitolo attorno ai piedi e alle cosce, non soffermandovi troppo attorno alle ginocchia.

Fase 7: avvolgere il corpo

Make-Your-Own-Yarny-Guide-17

 

Ora che ci siamo occupati delle gambe, è il momento di passare al corpo. Date una forma al corpo: restringete il petto e le spalle, allargate leggermente i fianchi. Rendete la parte davanti un po’ più lunga rispetto ai fianchi dello scheletro, così il vostro Yarny verrà meglio, ma avvolgete il filo del gomitolo senza stringere troppo per poter poi sistemare le gambe. È sempre meglio che il filo del gomitolo non sia troppo stretto. Se la sagoma è troppo spessa in certi punti, potrete sempre togliere il filo e riavvolgerlo, oppure potrete ricoprire il punto interessato con del filo molto stretto per fissarlo.

Fase 8: avvolgere le braccia

 

Ora passiamo alle braccia. Vale quanto detto prima: per dare forma alle braccia, avvolgete altro filo del gomitolo attorno alle spalle e alle mani, lasciando i gomiti più liberi. Il filo del gomitolo dev’essere abbastanza da ricoprire il filo metallico, ma attenti a non esagerare. Esattamente come per le dita dei piedi, le mani sono un po’ più difficili da ricoprire, ma potete usare lo stesso trucco anche qui.

Fase 9: ricoprire la testa

 

La testa può essere la parte più difficile da ricoprire con il filo del gomitolo. O forse no, se abbonderete con il filo di ferro durante la creazione dello scheletro. Il trucco per fare una testa perfetta è avvolgere il filo del gomitolo a casaccio, invece di farlo in modo simmetrico. È meglio che la testa abbia la forma di una morbida mezzaluna con le orecchie più appuntite possibile. Non è necessario avvolgere il filo del gomitolo tutto intorno alla testa: se avete bisogno di cambiare direzione, sorreggete il filo e poi continuate ad avvolgere altro filo per renderla più spessa. Quando ho creato questo Yarny, la mano non era perfettamente coperta e non ho fatto altro che avvolgere più filo verso il basso intorno al braccio fino alla mano, e poi riavvolgerlo in su fino alla testa.

Fase 10: fissare le estremità del filo

 

Quando il vostro Yarny avrà raggiunto la forma desiderata, usate la graffetta come una puntina per fissare le estremità del filo. Non è necessario che siano fissate solidamente, basta che non si vedano.

Fase 11: creare gli occhi

 

Abbiamo quasi fatto! Mancano solo gli occhi. Per farli è necessario usare ancora la graffetta per fissarli al loro posto. Non siate precisi, in questo modo gli occhi sembreranno meno cuciti e più naturali. Se vi piace, potete dare agli occhi una bella forma a mandorla. Quando avrete finito con gli occhi, nascondete e fissate le estremità del filo bianco, esattamente come avete fatto con quello rosso.

Fase 12: vivete una grande avventura!

 

Ecco fatto! Ora il vostro Yarny è pronto ad esplorare il mondo. Non dimenticate di inviarci le vostre foto su Twitter: non vediamo l’ora di poter ammirare le vostre creazioni. Inoltre, se aggiungerete la vostra localizzazione al tweet (qui troverete maggiori informazioni su come fare), potremo vedere tutti i posti del mondo in cui si trova Yarny!